Casa da Cultura da Calheta Madeira


Madeira:

Nel giugno del 2000 Opera Bosco è invitata dall’Assessorato alla Cultura di Madeira.
Anne Demijttenaere e Costantino Morosin soggiornano un mese nel paese per effettuare una ricerca e  creare un Museo di Arte nella Natura nell’Isola. Per l’occasione, l’Assessorato realizza una gigantografia stampata su tela, di cinquanta metri di lunghezza che insieme alle opere costituisce una mostra visitata per tre mesi da un pubblico internazionale. L’Assessorato organizza anche una Tavola Rotonda con studenti e professori dell’Università di Funchall, con alunni della scuola d’Arte di Calheta, venuti a visitare la mostra, e con altre personalità della cultura. L’avvenimento è stato ripreso e mandata in onda sulla rete televisiva locale e nazionale.